Intervista su Tv Centro Marche sulla nostra rivista e le Marche Francescane


Intervista su TV CENTRO MARCHE a Diego Mecenero, direttore della rivista “Il Sentiero Francescano”, sul tema MARCHE FRANCESCANE e sulle prossime iniziative e progetti al riguardo in Regione.

Cliccare sul seguente link:

https://youtu.be/6VpzcQgmqqc

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

«PERCHÉ È COMPITO NOSTRO»

Bella soddisfazione per il plesso di scuola primaria San Vito di Recanati (MC)!

Le classi 4^ -5^ della scuola primaria San Vito di Recanati (MC), I.C. “N. Badaloni” a seguito della partecipazione al concorso, indetto dalla Caritas della diocesi di Macerata «PERCHÉ È COMPITO NOSTRO», sono risultate vincitrici per la sezione scuole primarie. Questo concorso fa seguito al progetto “Una sola famiglia umana, cibo per tutti” a cui le stesse classi hanno partecipato nell’a.s. 2015-16. Il lavoro, condiviso con i team di classe, è stato guidato dalla docente di IRC Erika Cherubini, in servizio nel plesso da diversi anni.

Le classi hanno realizzato un video dal titolo “Un’altra via d’uscita”. Tale video è stato creato usando gli elaborati grafici prodotti dai bambini, grazie alla tecnica dello stop-motion. “Un’altra via d’uscita” è la storia, a cui fa da sottofondo un brano dell’artista Daniele Sepe, di un contadino. Lui sceglie di non vendere più i suoi prodotti ai commercianti che provengono dai paesi del Nord del pianeta, in quanto sa che sarà sottopagato. Sceglie un altro tipo di commercio: il commercio equo e solidale che garantisce un prezzo giusto ai suoi prodotti.

Gli alunni di entrambe le classi, avendo partecipato l’anno scorso al progetto promosso dalla Caritas di Macerata “Cibo per tutti”, hanno (al termine di tale progetto) visitato il negozio equo e solidale di Recanati. Sono rimasti molto colpiti dalla visita, grazie anche alle spiegazioni date dalla volontaria presente. Per questo si è deciso di approfondire il tema, poiché solo attraverso un’adeguata informazione possiamo fare delle scelte consapevoli che, realmente, tali scelte possono cambiare il mondo. Attraverso questo video, simpatico e nello stesso tempo significativo, ci auguriamo di poter incoraggiare tutti coloro che lo vedranno a promuovere nel proprio quotidiano nuovi stili di vita.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

LUCA BARBAROSSA, TRA MUSICA, EMOZIONI E SORRISI

di Rosita Roncaglia

È stato un successo annunciato il concerto di Luca Barbarossa il 28 luglio nella gremita Piazza Giacomo Leopardi di Recanati.

Nel suggestivo palco di Lunaria, la rassegna estiva di Musicultura in collaborazione con il Comune di Recanati, Luca Barbarossa, accompagnato dalla brillante attrice e comica Paola Minaccioni e dalla Social band composta da Stefano Cenci – Direzione Musicale, Tastiere, voce, Claudio Trippa – Chitarre Elettriche,  Mario Amici – Chitarre Acustiche, Mauro Formica – Basso e Beppe Basile – Batteria,  ha incantato il pubblico con i suoi più grandi successi: Roma Spogliata, Via Margutta, Come dentro un film, Portami a ballare, L’amore rubato,

Dopo il concerto, nel camerino allestito all’interno dell’Atrio Comunale, Luca Barbarossa accoglie il Sentiero Francescano. Sguardo limpido e penetrante, sorriso disteso, mi invita a sedermi accanto a lui.

LEI È STATO AD ASSISI PER UN CONCERTO, HA PRESO PARTE ALLE DOMENICHE DI SAN FRANCESCO PER IL PARCO DELLA MISTICA A ROMA DONANDO UN QUADRO DI SUO FIGLIO VALERIO E TANTI LIBRI. ORA È QUI NELLE MARCHE, LA TERRA DEI FIORETTI DI SAN FRANCESCO…COSA PENSA DI QUESTO SANTO?

Non possiamo non dirci francescani per parafrasare anche il Papa che non a caso simbolicamente ha scelto questo nome. È un messaggio importante quello francescano, che riporta la Chiesa alla sua essenza, alla sua funzione primaria, quella di andare incontro ai poveri, alle persone bisognose. Io non sono credente ma ho un grande rispetto dei valori francescani e dei valori cristiani che sono fondanti della nostra cultura e del nostro modo di rapportarci agli altri e a noi stessi.

“LUCE” È LA CANZONE CHE LEI  HA ESEGUITO DAL VIVO IL 26 OTTOBRE 2013 IN PIAZZA SAN PIETRO  AL COSPETTO DI PAPA FRANCESCO E DI CIRCA 150.000 PERSONE, FAMIGLIE PROVENIENTI ANCHE DALLE PARTI PIÙ MARTORIATE DELLA TERRA. PERCHÉ HA SCELTO QUEL BRANO?

Il testo apre con la strofa “Non c’è figlio che non sia mio figlio, né ferita di cui non sento il dolore, non c’è terra che non sia la mia terra, non c’è vita che non meriti amore”.  Credo che in queste parole possa trovarsi il punto d’incontro degli uomini di buona volontà, credenti e non.

Infine è lui a domandarmi se mi sia piaciuto il concerto.

Gli dico che nonostante il breve acquazzone che ha preceduto l’inizio, è stata una serata perfetta, tanto emozionante e bella. Per oltre due ore di spettacolo, l’ho vissuto da dentro e non semplicemente come spettatrice. Un repertorio che mi ha riportato indietro negli anni, a quando giocavo per strada con le amiche e ci si fidava di più della gente. Quartiere infatti è la mia preferita.

Con la meraviglia negli occhi ci salutiamo in una risata e con una stretta di mano.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un docu-film ad Apiro su San Francesco 

Si stanno girando in questi giorni le riprese di un documentario film su San Francesco ad Apiro, che usciranno a dicembre sul canale 56 del digitale terrestre in una serie di 45 minuti ciascuna dal titolo “Segnati da Dio”, con produzione italo-argentina (per l’Italia la Sydonia di Sant’Elpidio a Mare).

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il Sentiero Francescano al Festival “Le parole della montagna” di Smerillo

La nostra Rivista si fa conoscere all’edizione di quest’anno del Festival “Le parole della montagna” di Smerillo, sui Sibillini.

Ideato e organizzato da Simonetta Paradisi, l’evento che ha per tema quest’anno “la vertigine”, avrà il suo momento clou giovedì 21 con ospite Crepet.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Vittorio Sgarbi a Macerata accende i riflettori su Recanati

di Rosita Roncaglia

Vittorio Sgarbi a Macerata il 21 aprile 2016 scorso parla di Recanati con particolare enfasi. Esalta il pittore Lorenzo Lotto e, intervistato dalla nostra Rivista, afferma di conoscere “molto bene” il pittore francescano marchigiano Oscar Marziali cui dedicheremo il prossimo numero della Rivista in forma monografica speciale.

VEDI L’INTERVENTO AL TEATRO LAURO ROSSI

Incontrandoci ci ha poi affidato un messaggio-dedica al Sindaco di Recanati, Francesco Fiordomo,  sostenendo la candidatura di Recanati a Capitale Italiana della Cultura.

13062085_1280496235298214_5059024640441147593_n

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

“…CHI HA PIUME VOLERÀ”, IL MUSICAL SULLA VITA DI SAN FRANCESCO

La vita di San Francesco raccontata in forma di musical teatrale. È quello che La compagnia amatoriale “ A TUTTE MANI” della parrocchia San Biagio – Santo Stefano di Osimo ha voluto portare in scena al Teatro La Fenice di Osimo sabato 2  e domenica 3 aprile dopo un anno e mezzo di intenso lavoro. Lo spettacolo “Forza Venite gente… chi ha piume volerà!” ha ottenuto un successo entusiastico da tutto esaurito per la sua capacità di cogliere nel segno i tanti aspetti di questa storia umana assolutamente straordinaria.

2016-03-29 10.55.42

Quella che segue è una video/intervista prima dell’inizio delle prove generali alle registe Michela Mengoni e Annarita Paesani, assieme a Marco Carloni che interpreta San Francesco. Il video, girato da Carlo Pirchio e montato da Diego Mecenero, contiene anche alcuni momenti significativi dello spettacolo che ha messo in luce quanto la vita del Santo sia sorprendentemente attuale.

CLICCA QUI PER LA VIDEO INTERVISTA

Un copione  nato nel 1981 dalla mente di Michele Paulicelli che ha vinto la sfida di presentare in musica la figura e la spiritualità del poverello d’Assisi: dopo 35 anni dimostra ancora una grandissima  forza aggregante, visto lo stuolo di spettatori felicissimi di esserci per assistere ad una versione in edizione originale interpretata da 105 artisti, grandi e piccini anche una , tra attori, ballerini e cantanti, dei cui volti sorridenti  non si può non restare affascinati, stupiti, quasi incantati per il clima che insieme sono riusciti a creare.

GlI episodi della vita di Francesco sono magistralmente fusi dalle registe che hanno saputo donare profonda attualità ai temi caratterizzanti la vita del santo: la guerra e la pace, la globalizzazione, la tutela della natura, la crisi dei valori spirituali e la fede.

Marco Carloni che veste i panni del Santo è stato di una dolcezza unica,  interprete devoto e attento a raccontare una vita che richiedeva di sopportare ogni sorta di stenti senza alcuna attenzione a premi materiali, armato soltanto del suo amore per Dio, la natura e l’Umanità tutta. Il suo essere poeta, filosofo e compagno spirituale di Chiara (la delicatissima Elena lascala cui dolcezza armonica nei gesti e nel canto lascia senza fiato) si snoda con estrema cura attraverso la rappresentazione della loro vita e dell’impegno congiunto negli ordini religiosi da loro fondati.

Lo spettatore si avvicina alle fasi essenziali della vita di Francesco, attraverso lo sviluppo parallelo del personaggio Bernardone, il padre del Santo, interpretato da Fabio Ficola che ha portato sul palco, tra il riso e il faceto, la cultura dell’avere a discapito di valori essenziali come la comunione fraterna, la generosità, la capacità di vedere e aiutare la sofferenza dell’altro. I dialoghi fanno sorridere ma soprattutto riflettere e lui è riuscito con stupefacente semplicità a interpretare l’essere padre, con le preoccupazioni e le angosce nel vedere un figlio che secondo lui sta impazzendo.

Menzione speciale alla Cenciosa, la cui interprete Giorgia Focante è stata superlativa nella mimica, nella gestualità e padronanza del palco con la sua saggezza coscienziosa mista a una sorta di pazzia.

Toccante  e commovente la scena con la sorella Morte: Laura Lasca, divina nella sua danza.

Bravi davvero tutti i personaggi che fra canti, balli, colori ci hanno accompagnato simbolicamente in questo percorso di riscoperta del santo più amato di tutti i tempi.

Uno spettacolo magnifico, un’esibizione che ha superato ogni aspettativa, un interminabile applauso, una miriade di emozioni, sentimenti pensieri ci sono rimasti nella mente.

Nei giorni seguenti inevitabile  la voglia di riascoltare alcune canzoni, rispolverando vecchi ricordi, mentre gli occhi erano fissi alle immagini dello spettacolo, dei costumi, delle danze, dei bambini, del messaggio positivo che arriva dalla vita esemplare di Francesco.

Perché tutti ci hanno messo il cuore e l’anima. Grazie, in particolare al fraticello Andrea Gioacchini che ci ha invitato, con l’augurio di altre repliche.

 

Rosita Roncaglia

 

GALLERIA IMMAGINI

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

UMANITA’, dialogo tra credenti e non credenti ad Assisi, 23-27 Settembre 2015

“Il dialogo diverrebbe, all’interno del nostro mondo dilaniato da sospetti, paure e conflitti, il valore cruciale per i destini dell’umanità”. Così scriveva il Card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura, nella brochure per la prima edizione del Cortile di Francesco ad Assisi nel 2012 e oggi, a distanza di tre anni, per la seconda volta il Cardinale ha coinvolto il Sacro Convento e all’associazione OICOS riflessioni per organizzare il “Cortile di Francesco” che quest’anno si svolgerà il 25, 26 e 27 settembre 2015. Il tema sarà incentrato sulla condizione esistenziale dell’uomo di avere a che fare con altri uomini e ogni conseguenza che da ciò ne deriva. Partendo dal modo in cui l’uomo si pone di fronte all’altro uomo deriva il suo modo di esistere, il suo modo di relazionarsi o non relazionarsi, il dialogo o l’impossibilità di esso. In questa tematica si innestano due questioni centrali: 1 – il dialogo tra credenti e non credenti: il modo di porsi di fronte all’altro uomo dipende dal modo in cui l’uomo si pone o non si pone di fronte a Dio, dal suo orizzonte di senso. 2 – il tempo, ovvero dal periodo storico in cui l’uomo è necessariamente inscritto: come si pone oggi l’homo digitalis, quello con il telefonino sempre collegato, con milioni di informazioni sempre a portata di mano, di fronte all’altro homo? Tenendo ferme queste due questioni si parlerà di attualità e di antichità, si parlerà di Francesco e della sua umanità con i più importanti francescanisti del nostro tempo, di arte e architettura con i più grandi architetti del mondo, di fotografia, di sociologia, filosofia… scandagliando le problematiche della malattia e del male, della natura e della salvaguardia del Creato, saranno presenti le più alte cariche dello stato e della politica italiana come i manager delle principali aziende nazionali. Qui ve ne vogliamo dare solo una breve anticipazione… il titolo? Il più semplice e chiaro: UMANITA’

Chi parteciperà all’evento potrà scegliere il percorso che preferisce modulandolo sulla sua persona, si è quindi pensato di sviluppare la tematica centrale del Cortile di Francesco attraverso : – CONFERENZE – EVENTI COLLATERALI e WORKSHOP – PERCORSO PREPARATORIO ANNUALE

LE CONFERENZE Verranno ospitate in tutta la città, a seconda dei luoghi più appropriati a contenere il pubblico presente. Si svilupperanno in tre giorni, durante il fine settimana, e con la possibilità di essere in contemporanea tra di loro. La modalità sarà di vari tipi a seconda della tematica e dell’importanza del relatore: lectio magistralis, tavole rotonde, dibattiti tra due o più relatori.

EVENTI COLLATERALI e WORKSHOP Ad accompagnare le conferenze ci saranno eventi collaterali di vario genere, dall’approfondimento a momenti di intrattenimento, da istallazioni a visite guidate, da incontri con testimonianze di vita a laboratori per adulti e bambini. Verranno organizzati dei percorsi per la città dove storici dell’arte approfondiranno il tema mostrando gli indizi che la città offre. Saranno messi in piedi dei workshop a numero chiuso tenuti dagli stessi relatori come Oliviero Toscani, presente anche con il suo progetto “Razza Umana”, o Uto Ughi che spiegherà la musica ai ragazzi. La sera sarà il momento dei concerti come quello di Nicola Piovani che ha composto appositamente un brano per l’occasione, dove il Maestro, famoso per il film di Benigni “La vita è bella”, musicherà il “Cantico delle Creature” di San Francesco

PERCORSO PREPARATORIO ANNUALE Al fine di non limitare la discussione del tema ai soli tre giorni, si è pensato di realizzare durante l’intero anno dei momenti che potrebbero esser definiti “propedeutici” dove, gli stessi relatori che poi parteciperanno all’evento finale o quelli che non vi potranno partecipare, si presteranno per una lectio magistralis nei mesi che precedono il “Cortile di Francesco” o ci invieranno dei testi che di volta in volta verranno pubblicati sul nostro sito http://www.sanfrancesco.org, tenetelo sempre d’occhio. Questo permetterà di avere sempre alta l’attenzione e di preparare, chi lo vorrà, alla tematica che verrà affrontata. Non è esclusa una sorpresa…

PERCHE’ SETTEMBRE? Settembre e giugno sono i mesi dove si concentrano tutti i festival italiani, il motivo principale è la predisposizione delle persone a muoversi in questi periodi e il clima che permette di poter realizzare eventi all’esterno.

L’AMBIENTE Settembre è anche il mese dedicato a NOSTRA MADRE TERRA. Non poteva mancare, dopo l’enciclica di Papa Francesco, una sezione del Cortile dedicata all’ambiente. Questo permetterà quindi di collaborare con la RAI, che ha già in programma di venire ad Assisi come ogni anno per l’omonimo format televisivo, aiutandoci a comunicare il messaggio e a portare dei contenuti importanti in tv.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

Sorella Terra, Festival Francescano – Bologna

Torna dal 25 al 27 settembre, a Bologna, l’appuntamento con il Festival Francescano. L’offerta culturale è anche quest’anno ricchissima. La settima edizione sarà infatti un fitto susseguirsi di workshop, conferenze, spettacoli e attività di piazza anche per i più piccoli dedicati al tema “sorella terra”. Una festa che coinvolge tutti, sia le famiglie che gli studenti, giovani e adulti e che accosta momenti di spiritualità a spazi di riflessione sull’attualità.

FF2015

Il Festival Francescano è un’occasione di avvicinamento alla spiritualità francescana: il Movimento Francescano si apre alla gente nelle piazze, nell’ ideale prosecuzione dello stile di Francesco, santo amato da credenti e non.

Un mix di canto, preghiera e poesia, il messaggio di San Francesco in chiave contemporanea, che si diffonde attraverso le parole di illustri nomi dell’arte e della cultura: la cantante israeliana Noa, la poetessa Alda Merini, Lucio Dalla e Giovanni Allevi per citare solo alcuni degli ospiti degli anni passati. Scenario principale è la centralissima Piazza Maggiore, accompagnata da location limitrofe come Palazzo Re Enzo e Palazzo D’Accursio o ancora il Cinema Lumière e il Cinema Teatro Antoniano.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Mostra “Giotto, l’Italia. Da Assisi a Milano”

Giotto, l’Italia è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015 a Palazzo Reale di Milano. La mostra propone al pubblico cosmopolita dei visitatori di Expo di incontrare i grandi capolavori dell’artista fondatore della cultura figurativa italiana, riunendo 13 opere, prevalentemente su tavola, nessuna delle quali prima esposta a Milano. Una sequenza di capolavori assoluti mai riuniti tutti insieme in una esposizione. Ognuno di essi ha provenienza accertata e visualizza quindi il tragitto compiuto da Giotto attraverso l’Italia del suo tempo, in circa quarant’anni di straordinaria attività.

resurrezione-di-lazzaro-823x420

Dal 2 settembre 2015 al 10 gennaio 2016 a Palazzo Reale di Milano una sequenza di capolavori assoluti per la prima volta in un’unica mostra. Al progetto collaborano Soprintendenze, Musei italiani ed esteri e istituzioni religiose che conservano opere di Giotto.

Data Inizio: 02 settembre 2015 Data Fine: 10 gennaio 2016 Luogo: Milano, Palazzo Reale Orario: lunedì: 14.30-19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica: dalle 9.30 alle 19.30; giovedì e sabato: 9.30-22.30 Telefono: 02 92800821 E-mail: info@milanoguida.com Sito web: http://www.mostragiottoitalia.it/

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento