LA LAMPADA DI FRANCESCO

Nella ricorrenza del 4 ottobre, festa di San Francesco e Patrono d’Italia, si accende ogni anno la lampada di Assisi e la Basilica diviene il cuore di tutti gli italiani. A turno ogni Regione dona il proprio olio d’oliva per accendere la lampada che illumina per tutto l’anno la cripta, dove si trova il corpo del Santo. Rito antico che si lega ai lumini votivi ad olio, la cerimonia si ripete dal 1939. Quest’anno 2013 spetta all’Umbria donare l’olio per accedere simbolicamente quella luce dell’umanesimo francescano  e del suo massaggio di pace, di fraternità e di dialogo.

lampada1

La lampada votiva fu realizzata dall’architetto Ugo Tarchi nel 1937, che con tale descrizione, inviò il disegno al padre Generale dell’Ordine: “La lampada votiva, di m. 1,20 di altezza, e tutta in bronzo lucido ed argento. L’asse centrale, forgiato a croce, s’innalza dal centro della tazza che, nella sua forma semisferica simboleggia il mondo. In alto, la turrita corona d’Italia reca, nei quattro scudetti, lo stemma di casa Savoia, il Fascio Littorio, la Lupa Romana e lo stemma della città di Assisi. Sull’orlo della coppa staccano contro il fondo luminoso dell’alabastro le parole del verso dantesco: Altro non è che di suo lume un raggio. Al di sotto della coppa la frase dedicatoria: I Comuni d’Italia al Santo. Al di sopra della tazza, tre colombe d’argento sostengono col becco una corona di ulivo, sovrano e universale simbolo di pace”.

Il verso dantesco sull’orlo della coppa vuole rammentare la figura di Francesco, quale mistico sole che irradia ovunque con i suoi raggi, illuminando il mondo con l’esemplarità della sua vita evangelica e del suo amore per il prossimo.

Ricordiamoci di accendere anche noi un lumino per moltiplicare il bagliore della lampada di San Francesco, alla riscoperta dei valori di umiltà, di condivisione e di interculturalità.

Annunci

Informazioni su sentierofrancescano

Rivista scientifica su tematiche e percorsi francescani della zona Umbria-Marche, ma non solo. www.sentierofrancescano.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...