Gentile da Fabriano – Polittico di Val Romita

Il Polittico di Val Romita (Val Romita è una località presso Fabriano), conservato oggi nella Pinacoteca di Brera a Milano, è il capolavoro della giovinezza di Gentile da Fabriano è datato 1400 ca. e risale sicuramente al periodo veneziano.

292-Milano-Pinacoteca_di_Brera_Polittico_di_Valle_Romita
Il Polittico è giunto smembrato e mancante della Crocifissione che doveva trovarsi in alto, sopra la scena dell’Incoronazione.  Escluso quello mancante, esso comprende nove pannelli, il maggiore dei quali al centro, con la scena dell’Incoronazione della Vergine con il Padre Eterno ed Angeli musicanti, negli altri ai lati, disposti in due ordini. In basso da sinistra compaiono S. Girolamo, S. Francesco, S. Domenico e S. Maria Maddalena. Sopra, nelle cuspidi, si riconoscono S. Giovanni Battista in preghiera nel deserto, S. Pietro martire nel momento del sacrificio, S. Tommaso d’Aquino intento alla lettura, S. Francesco mentre riceve le stimmate. Dal punto di vista iconografico, l’opera, ricca d’influenze fabrianesi, lombarde ed umbre, è poco omogenea: la parte centrale con l’Incoronazione ed i quattro Santi in basso hanno carattere contemplativo, religioso, devozionale, con chiaro riferimento alla dimensione metafisica e protettiva dell’Eterno.
Gli altri Santi sopra, invece, sono raffigurati diversamente, non in una prospettiva mistica, ma in una realtà concreta, che ben li individua e li caratterizza: il Battista è in preghiera, San Pietro subisce il martirio, San Tommaso, in quanto dotto filosofo, è dedito alla lettura, San Francesco vive il miracolo delle stimmate.
Tuttavia questi fatti hanno perduto la loro terrestrità ed hanno acquistato una dimensione atemporale, diventando quasi una meditazione interiore. Pertanto l’opera ha una sua unità iconografica ed una sua organicità comunicativa. Anche qui, come altrove, dominano l’eleganza, l’oro, i colori accesi. Ne deriva una raffinatezza unica, che non è comprensibile “in toto” a causa dello smembramento del Polittico, già avvenuto quando nel 1811 esso fu portato al Museo di Brera di Milano.

Annunci

Informazioni su sentierofrancescano

Rivista scientifica su tematiche e percorsi francescani della zona Umbria-Marche, ma non solo. www.sentierofrancescano.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...