Pietà con due angeli – Annibale Carracci

La Pietà con due angeli è un dipinto di Annibale Carracci.

La prima notizia certa su questo dipinto risale al 1659 e ne documenta l’appartenenza alle collezioni dell’Arciduca d’Austria Leopoldo Guglielmo.

Pietà con due angeli, c. 1601-1602

È stato ipotizzato che questa piccola Pietà possa identificarsi con un dipinto citato nel carteggio epistolare di Giulio Mancini – amatore d’arte e medico – che questi riferisce di aver ricevuto direttamente da Annibale Carracci come ricompensa per cure mediche prestate al maestro bolognese nel 1607 (periodo in cui Annibale è già afflitto da quel male oscuro che di lì a poco lo condurrà alla morte).

Per ragioni stilistiche, la Pietà con due angeli è generalmente datata al 1603. Gesù morto giace a terra, steso sul sudario e poggia le spalle e il capo sul grembo di Maria, svenuta per il dolore. Due cherubini sostengono la Vergine e a loro volta piangono disperati. Tutto si staglia contro un fondo bruno. Sulla lastra tombale vi sono alcuni strumenti della Passione, i chiodi e la corona di spine, ancora intrisi del sangue di Gesù. Mirabile in questo rame è la capacità di Annibale di costruire una scena di impianto monumentale pur nelle dimensioni così ridotte del dipinto.

Annunci

Informazioni su sentierofrancescano

Rivista scientifica su tematiche e percorsi francescani della zona Umbria-Marche, ma non solo. www.sentierofrancescano.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...